Savage Tide

Non c'è Onore
Intrighi ed inganni a Sasserine

Il gruppo è stato convocato a casa di Lavinia Vanderboren, giovane nobildonna della città di Sasserine, per ricevere un incarico.

Questo incarico consisteva nel riconquistare la Blue Nixie, una nave appartenente alla famiglia ingiustamente posta sotto sequestro da un uomo chiamato Soller Vark, e recuperare il sigillo della famiglia Vanderboren per riaprire il caveau di famiglia. Il giorno successivo il gruppo ha raggiunto la nave per riconquistarla. Dopo lo scontro con i marinai e la fuga di Vark hanno scoperto un carico illegale di animali esotici, tra i quali una Rhagodessa, ed hanno rinvenuto il sigillo.Purtroppo mentre gli altri esploravano la nave Gauthak è stato aggredito, e Ismael è misteriosamente sparito…

Mentre l’assalto veniva portato a termine Elanor Liadon è arrivato a Sasserine ed ha salvato la cameriera di Lavinia da un borseggiatore. Grazie alle sue conoscenze riguardo l’arcano è stato arruolato per aiutare il gruppo ad aprire la cripta. Però dopo aver superato il guardiano e risolto l’enigma per aprire il caveau li aspettava una brutta sorpresa… Il caveau era stato svuotato quasi completamente! Consultando il castode del castello il gruppo scoprì l’autore del furto: Vanthus Vanderboren, il fratello di Lavinia, scomparso nel nulla da molto tempo… Lavinia, sconvolta dalla scoperta, ha ingaggiato il gruppo come sue guardie del corpo, ed ha affidato loro il primo incarico: trovare Vanthus…

Il primo giorno di ricerche da pochi frutti, tranne il nome di una possibile “amica” di Vanthus… Brissa Santos… La mattina del secondo giorno nessuno ha reperito informazioni utili, e come se non bastasse il gruppo ha ricevuto un biglietto di minaccia da una gilda di malviventi, chiamata i Draghi di Loto… Il gruppo ha ignorato l’avvertimanto, e si è recato nel Distretto delle Ombre per reperire nuove informazioni riguardo Vanthus, ed hanno scopreto che negli ultimi tempi girava con un malvivente di nome Penkus… Ma la reazione dei Draghi non si è fatta attendere: infatti Alagos e Rurik sono stati aggrediti da dei sicari mentre giravano nel distretto… Per fortuna entrambi si sono salvati, ma l’agguato ha messo tutti in allerta… La sera Alagos ha ricevuto un messaggio da un certo Shefton Rosk, un informatore infiltrato nei Draghi che si è offerto di accompagnare il gruppo al loro covo su Parrot Island per smantellare la gilda… Sfortunatamente l’attacco si è trasformato in una trappola. Infatti il gruppo è stato rinchiuso nei sotterranei dell’isola da Vanthus stesso, che ha rivelato di essere un membro dei Draghi di Loto, e qui ha affrontato degli zombi bramosi di assaggiare le loro carni… Dopo aver sconfitto i nemici il gruppo ha esplorato il dungeon rinvenendo un piccolo tesoro che gli ha permesso di aprirsi una strada verso l’esterno e il corpo di Penkus, il vecchio compagno di Vanthus, e grazie alla sua ultima lettera sono venuti a conoscenza della posizione del covo dei Draghi.

Così, più agguerriti che mai, i nostri eroi hanno raggiunto la Gilda degli Impagliatori nel Distretto dell’ Alba, e dopo aver messo in fuga il proprietario della gilda si sono introdotti nel vero covo dei Draghi. Dopo aver affrontato alcuni sgherri all’interno degli stretti corridoi del sotterraneo i nostri eroi si sono imbattuti in Ismael, il loro vecchio compagno rapito da Vark, che era appena riuscito a liberarsi dalla prigionia. Così con un inaspettato rinforzo hanno affrontato i nemici che gli si sono frapposti sconfiggendo oltre a vari membri della gilda, una rhagodessa e uno zombi anche lo stesso Soller Vark che fin dall’inizio era stato una spina nel fianco. Grazie alle loro abilità si sono fatti strada fino alle stanze della Signora del Loto la misteriosa matriarca dei Draghi che hanno poi scoperto essere Rowyn Kellani, una giovane nobildonna. La donna a differenza degli altri membri della gilda non ha affrontato direttamente i PG, bensì si è complimentata con loro per il loro valore e le loro abilità, chiedendo al gruppo di affiliarsi alla sua gilda con la promessa di una lauta ricompensa…

View

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.